La Mindfulness
entra in azienda.

Mindfulness per superare ansia e depressione: una testimonianza diretta

Mindfulness per superare ansia e depressione: una testimonianza diretta

Pubblicato il: 24 maggio 2017 alle 1:50 pm

Un’altra preziosa testimonianza da parte di una partecipante ai corsi Mindfulness, tenuti dalla dott.ssa Valeria Degiovanni. Anna, l’autrice di questa lettera, ha generosamente voluto condividere la sua esperienza con chi non ha ancora intrapreso questo cammino ed è alla ricerca di una via per stare meglio!

______________________________________

Ciao Valeria,

siamo ormai alla fine del corso, purtroppo. Per me è stata la prima esperienza.

Ad Ottobre, dopo averne sentito parlare da mia sorella che già pratica da qualche anno ed avere visto per caso su fb che a Galbiate sarebbe iniziato un corso di Mindfulness,  ho deciso di iscrivermi più per necessità che per curiosità o voglia di sperimentare qualcosa di nuovo.

Infatti a dicembre 2015 il mio corpo in modo molto violento e senza alcun preavviso mi ha detto “basta, adesso è ora di fermarsi e cambiare”. E lo ha fatto con crisi di ansia molto forti e momenti di “depressione”. Non avevo più voglia di fare niente. Non avevo più stimoli. Non dormivo più. Non mi curavo più. In pratica si era spenta la luce. Panico più totale. Mi sono rivolta così ad uno psichiatra e psicoterapeuta. Ed è iniziato così il mio percorso di cambiamento supportata anche da una terapia farmacologica. E’ stata durissima soprattutto perché volevo a tutti i costi capire cosa stava succedendo, rifiutavo i momenti di ansia e depressione e in parte rifiutavo anche la terapia farmacologica per paura di ….. perdere il controllo. Poi piano piano ho iniziato a cambiare il mio atteggiamento e l’ansia e la depressione sono diventate meno forti. Ho iniziato così a diminuire anche la terapia farmacologica. E poi ad Ottobre ho iniziato a …. Praticare.

Mi è servito tantissimo. Soprattutto per acquisire consapevolezza in tutto quello che faccio. E questa consapevolezza mi ha aiutata ad accogliere il mio disagio, ad attraversarlo, ad accettarlo. So che solo con la pratica posso davvero vivere consapevolmente nel qui e ora e so che il lavoro da fare è continuo ma sono contenta di avere iniziato. Ora mi accorgo di avere molti momenti all’interno della giornata di pratica informale e che gioia riconoscerlo … sento la necessità di praticare in modo formale anche se faccio ancora molta fatica senza “la guida”. E sono molto cambiate anche le mie relazioni con gli altri: mio marito, i miei colleghi, i miei amici, i miei famigliari. Sono più aperta e molti schemi mentali sono riuscita a … lasciarli andare.

Pertanto grazie di cuore per tutto quello che mi hai trasmesso. Grazie per i tuoi insegnamenti. Grazie per il tuo porti sempre amorevole gentile nei miei confronti. Mille volte grazie.

Spero tanto di poter riprendere il cammino ancora con te il prossimo autunno ….

Anna Nasatti, corso di Galbiate.

 

Prossime iniziative di Mindfulness (aperte a principianti e già praticanti):

Conduce Valeria Degiovanni, Psicologa e Psicoterapeuta, Istruttore Senior di protocolli Mindfulness based del Centro Italiano Studi Mindfulness

Per informazioni e iscrizioni: info@mindfulorganization.it

Pubblicato in Focus - Scritto da Valeria Degiovanni

Vacanza Mindfulness in Marocco: natura, cultura, relax, relazioni autentiche

Vacanza Mindfulness in Marocco: natura, cultura, relax, relazioni autentiche

Pubblicato il: 4 maggio 2017 alle 9:47 pm

Vacanza Mindfulness: 6-13 agosto 

Essaouira – Marocco 

Per informazioni e iscrizioni (fino ad esaurimento posti) scrivere a info@mindfulorganization.it

Sono felice di comunicarvi che la vacanza è confermata perché abbiamo già avuto un numero sufficiente di pre-iscrizioni!

Essaouira è mare, colori e Marocco ancora autentico. Affacciata sull’Oceano Atlantico nel cuore di una foresta di 600 ettari è una destinazione ricca di bellezza. Adagiata lungo 4km di un’incantevole spiaggia incontaminata con sabbia finissima, in questa pittoresca cittadina, oltre a godersi il relax e il mare, si possono fare numerosi sport acquatici ed escursioni nell’entroterra, all’insegna della natura e della cultura. Essaouira, secondo la tradizione, è stata fondata da mercanti cartaginesi in un luogo abitato da popolazioni berbere. La sua medina fa parte dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità dell’Unesco. Il clima è mite e fresco, per gran parte dell’anno. Infatti, la corrente fredda che scorre lungo la costa atlantica del Marocco mantiene basse le temperature estive e le massime rimangono sui 20/23 gradi anche ad agosto.

continua a leggere »

Pubblicato in Focus - Scritto da Valeria Degiovanni